venerdì 19 luglio 2019

Connections Cloud End of Service : alcune considerazioni

Nei giorni scorsi HCL ha pubblicato questa nota  tecnica sul proprio sito che annuncia End Of Service di Connections cloud previsto per il 16 Luglio 2020 , data in cui verrà cessato il servizio.

Successivamente Richard Jefts , ha pubblicato un blogpost qui on alcuni chiarimenti .
Su forum chat e social ho visto diverse domande ed alcune reazioni "scomposte" , cerco di fare un riassunto della situazione, con alcune considerazioni finali.

Cosa succede:   

Connections Cloud , Smartcloud Notes cessano il servizio .
HCL ha già cessato la vendita di nuove licenze ai non clienti, mentre garatisce la vendita di licenze per mantenere la compliance ai clienti attuali.

Fino al 16 Luglio 2020 , l'ambiente SAAS di Connections Cloud continuerà ad essere gestito da IBM , che però effettuerà solo manutenzione di base (come fix critiche e di security ) , interrompendo manutenzione evolutiva del prodotto.


Cosa succede ai clienti

I clienti avranno la possibilità di rimanere sul servizio fino alla chiusura.

Quello che si sa ad oggi è che le opzioni per la parte di Connections alla sua scadenza saranno saranno:

  • HCL Cloud   ( per la parte Connections)
  • Private Cloud
  • Partner-led Cloud
Per quanto riguarda la parte Smartcloud HCL non ha in programma di fornire una sostituzione di Smartcloud / Verse Cloud , quindi i clienti sono invitati a migrare verso


  • Private Cloud
  • Partner-led Cloud

Dopo i fatti.. le mie riflessioni

HCL ha preso questa decisione per vari motivi, fra cui l'intenzione di uniformare il codice delle versioni cloud e on-prem , che saranno di fatto lo stesso procotto rendendo più semplice e veloce la sua gestione.
Allo stato attuale delle cose le versioni dei server cloud di IBM sono versioni fortemente customizzate di difficile gestionee molto probabilmente dall'architettura opinabile.

Pensate come esempio al tempo che è stato necessario per integrare import di file ics in Verse o i template 10.

Per quanto riguarda la parte maggiormente di mia competetenza penso che le cose per "Connections Cloud" miglioreranno drasticamente permettendo di avere più funzionalità e di potere avere novità piu velocemente.
I partner potranno con Connections 7 (Q3 2020, qui il timing non è corretto perchè esce dopo EOS.. ), effettuare installazioni multi-tenant, per offrire direttamente questo servizio ai clienti.

Allo stato attuale , manca sapere quali saranno i migration path e gli eventuali tool coinvolti/offerti ma sono sicuro che HCL nel corso delle prossime settimane fornirà tutti i dettagli .

Ad esempio a Social Connections 15 è prevista una sessione  dedicata al futuro di Connections Cloud.

Il futuro quindi , per la parte Connections dal mio punto di vista , sarà sicuramente interessante e migliore, ora bisogna pazientare ed attendere le prossime istruzioni.

Per quanto riguarda la posta non essendo quindi più presente un ozione SAAS il cliente dovrà effettuare una nuova migrazione.. con i rischi/opportunità del caso di prendere in considerazione servizi cloud di vendor alternativi.

Ovviamente anche su questo punto mi aspetto notizie nel prossimo futuro da parte di HCL per chiarire modi e modalità che potrebbero rendere attraente al cliente la prospettiva di rimanere nel mondo Domino e Notes, dove vi ricordo è prevista la versione 11 a fine 2019 con molte novità.


In chiusura voglio lasciarvi l'intervista fatta dal mio collega di Social Connections , Wannes Rams a Richard Jefts dove a partire dal minuto 7 parlano del cloud.  Vi consiglio di ascoltarla  tutta.


mercoledì 17 luglio 2019

Social Connections 15 agenda disponibile

Da alcuni mesi faccio parte del team Social Connections, nei giorni scorsi abbiamo pubblicato l'agenda del Social Connections 15, il nostro prossimo evento che si terrà a Monaco di Baviera il 15-16 Settembre 2019.



L'agenda è come sempre piuttosto ricca, e comprende temi di sicuro interesse per tutti i partner e clienti che lavorano con Connection / Portal :

  • casi utilizzo (clienti che raccontano le loro esperienze)
  • adoption
  • amministrazione
  • sviluppo
  • nuove tecnologie 
Come nelle precedenti edizioni ci saranno speaker da tutto il mondo, con una massiccia presenza di personale HCL che in alcune sessioni dedicate parlerà del futuro di Connections (di cui è prevista una versione 6.5 per la fine di quest'anno ) .


Social Connections sarà il primo grande user group event dopo l'avvenuto deal fra IBM e HCL , quindi mi aspetto HCL "munita di fuochi di artificio" .

Se pensate di poter partecipare, trovate tutti i dettagli sul sito dell'evento socialconnections.info ,
in caso contrario vi raccomando di seguire l'evento tramite twitter, controllando gli ashtag soccnx , LetsConnect  . e l'account ufficiale.


In caso abbiate domande o curiosità sull'evento, potete contattarmi su Twitter oppure mandandomi una mail a

                                                          matteo (at) socialconnections.info

sabato 29 giugno 2019

Ci siamo, fra poche ore il deal fra IBM e HCL per la collaboration solution (e non solo) sarà effettivo !

Come saprete, lo scorso dicembre IBM e HCL hanno trovato l'accordo per la cessione dei seguenti SW in via definitiva da IBM a HCL:


  • Appscan for secure application development,
  • BigFix for secure device management,
  • Unica (on-premise) for marketing automation,
  • Commerce (on-premise) for omni-channel eCommerce,
  • Portal (on-premise) for digital experience,
  • Notes & Domino for email and low-code rapid application development, and
  • Connections for workstream collaboration.

Accordi di questa portata vanno approvati anche da governi e relativi enti antitrust, allungando la burocrazia, ma ora ci siamo !


In queste ultime ore diversi dipendenti IBM sui social hanno annunciato il loro ultimo giorno di lavoro in IBM, con relativo passaggio in HCL, l'accont twitter IBM Social Business (@IBMSocialBiz) è stato aggiornato in HCL Digital Solutions ( @HCLDigital )  ed alcuni clienti  hanno ricevuto una mail con questa frase chiave :

IBM and HCL have reached a definitive agreement to finalize the transaction on June 30, 2019.

La fine di questo "limbo" successivo all'annuncio permetterà quindi ad HCL di potersi esprimere liberamente anche in merito al futuro di IBM HCL Connections .

Grazie ad IBM per quanto di buono avuto negli ultimi anni, continuerò sicuramente a collaborare e lavorare con IBM in futuro per quanto riguarda  Cloud e RedHat. 

Sono assolutamente eccitato all'idea di poter lavorare con HCL e di vedere le prime roadmap e rilasci di  Connections e Portal di cui è attesa la 9 nel corso dei prossimi mesi !!

Una prima buona occasione per vedere da dal vivo  slides e demo, sarà sicuramente durante il prossimo Social Connections, 15-16 Settembre 2019 a Monaco.


Buon fine settimana, lunedi 1 Luglio 2019 avrà inizio una nuova era !


martedì 18 giugno 2019

IBM Think Milano - 21-26 giugno Milano IBM Studios

Presso la bellissima location offerta da IBM Studios , ci sarà IBM Think Milano dal 21 al 26 Giungo 2019.







L'agenda è particolarmente ricca , incluso il weekend e comprende svariati temi con IBM Cloud e AI che faranno da protagonisti.

Fra i vari appuntamenti vi segnalo quello di Venerdi 21 ore 11 con Call for Code !

Call for code è un Hackathon organizzato da IBM che mette in palio ricchi premi con il nobile scopo di fornire una possibile risposta ai disastri naturali che inevitabilemente accadono ogni anno .

Lo scopo è quello di rendere migliore il mondo in cui viviamo ( magari usando il cloud IBM ? ;-) )  .
Perchè non cimentarsi ?

L'evento non include ovviamente la parte di Collaboration software che passerà definitivamente a HCL nel corso delle prossime settimane.

Io non sarò presente fisicamente a IBM Think Milano per precedenti impegni di lavoro, ma seguirò l'evento sui social , Hashtag ufficiale dell'evenbto #thinkmilano

Se siete Developer, Studenti universitari, o professionisti del mondo IT vi consiglio di partecipare o seguire questo evento  !


sabato 15 giugno 2019

Come risolvere "Windows cannot find the Microsoft Software license terms" durante la creazione di una nuova VM Windos usando Hyper-V

Nei giorni scorsi creando una VM Windows 10 usando Hyper-V subito dopo la scelta della versione del sistema operativo , ricevevo il seguente errore bloccante:






Dopo alcune ricerche avendo visto che il problema può capitare anche in fase di creazione VM Windows server 2016 ho deciso di bloggare la soluzione:

il problema era dovuto alla presenza dell'opzione che attiva l'assegnazione dinamica della memoria, opzione proposta di default





Una volta disattivata l'opzione e riavviata la VM sono stato in grado di portare a termine il setup.
Se  volete in seguito dopo aver effettuato il setup potete attivare l'opzione.

venerdì 7 giugno 2019

IBM Connections: cosa controllare se alcuni utenti rimossi da una community riservata continuano a ricevere notifiche

Lavorando su uno dei miei clienti con Connections 5.5 mi era arrivata la segnalazioni che alcuni utenti rimossi da una community ristretta, continuavano a ricevere nelle mail di notifica ancora indicazioni su cosa succedeva nella community  (utenti aggiunti, nuovi files condivisi , etc).

Dopo un primo controllo , sulla effettiva rimozione degli utenti , ed una verifica sulle tabelle dei db di Connections (che risultavano allineati, cioè con gli utenti rimossi), sono andato a controllare gli eventi amministrativi della community come descritto in questa pagina di documentazione:

dopo aver lanciato un prompt di wsadmin ,

ho inizializzato l'amministrazione delle community

execfile("communitiesAdmin.py")


ed in seguito lanciato il seguente comando per vedere l'elenco degli eventi della community oggetto del problema   (per comodità di visualizzazione chiamerò communityID e eventID i relativi ID)


CommunitiesQEventService.viewQueuedEventsByResourceId("community", "communityID", None, 100)

questo comando ha risposto con un output di più di 100 elementi in coda..  di questa forma

        Remote App                Resource Id                       Event Type                                      Event Id
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    widget.removed                         
eventID1       
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    community.members.added        eventID2      
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    community.members.added        eventID3      
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    community.members.removed    eventID4       
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    community.members.removed    eventID5      
        Library c060ec74-ddd1-4c62-bdb1-fe0316a760dc    community.members.added         eventID6

essendo presenti vari presenti vari eventi relativi a community.members.removed  ho capito di essere sulla strada giusta.

A questo punto ho provato a ri sottomettere la lista di eventi tramite il comando


CommunitiesQEventService.retryQueuedEventsByResourceId("community", "communityID")


ma ho verificato che solo alcuni elementi erano stati processati mentre gli altri rimanevano presenti.

dopo aver controllato il SystemOut.log del server Community ho visto che era presente un errore relativo alla rimozione di un widget nella community, evento unico nella coda da piu' di 100 elementi.

Ho provato a rimuoverlo puntualmente , lanciando il seguente comando  dopo aver preso il relativo eventID dal comando precedente


CommunitiesQEventService.clearQueuedEventsByEventId("eventID")


il comando ha risposto di aver cancellato con successo  l'evento.

Dopo ho risottoposto la l'elenco di eventi al server con il comando iniziale


CommunitiesQEventService.retryQueuedEventsByResourceId("community", "communityID")

e dopo qualche minuti , ho potuto verificare che non erano più presenti eventi in coda.

Il problema a questo punto è risolto, in caso arrivino ancora segnalazioni di notifiche mail contenti riferimenti alla community è necessario riaggiungere e rimuovere nuovamente gli utentei interessati dalla community.

martedì 4 giugno 2019

IBM Connections 6.0 CR5 - Trasferimento proprietà file

Una delle novità del nuovo CR5 di IBM Connections 6.0 è la possibilità di trasferire la proprietà dei file da un utente ad un altro da parte dell'amministratore.


Come sempre ... non c'è un GUI ma si esegue da prompt wsadmin  .



Per trasferure dei file dovete innanzitutto accendere l'amministrazione dei file:




execfile("filesAdmin.py")

dovete procurarvi id del futuro proprietario dei file con questo comando:


FilesMemberService.getByEmail("[email protected]")


{
directoryLastUpdate=Wed Dec 19 18:20:38 CET 2018, 
directoryGroupLastUpdate=Tue Jun 04 10:09:41 CEST 2019, 
name=Matteo Bisi, isOprhan=false, 
lastVisit=Tue Jun 04 10:09:41 CEST 2019, 
id=62a06326-04ef-4541-ae9f-ad816e6c4045, 
createDate=Fri Jul 20 11:19:02 CEST 2012, 
communityLastUpdate=Tue Jun 04 10:09:41 CEST 2019


ora all'interno di un file di testo  , posizionato sul DMGR di Connections dovete posizionare un file con contenuto l'elenco dei file ID da trasferire:


[[email protected]~]# cat file-da-trasferire
8f17e1b3-797d-4253-b90e-6101edf11423
158c9cc8-1bb1-4582-bc2f-9e288655c2f0
3fe52bde-ffa7-418c-9f71-d1cee4f3c4aa

ora potete trasferire i file con questo comando, dove come argomento dovete mettere il path del file che contiene i file ID da trasferire, user id del futuro proprietario che avete ottenuto con il primo comando,  un tag che andrete ad assegnare a tutti i file trasferiti per avere una facile identificazione.

FilesLibraryService.transferPersonalFiles("/root/file-da-trasferire", "62a06326-04ef-4541-ae9f-ad816e6c4045", "file-ex-dipendente")

otterrete una risposta simile a questa

The personal file with the id 8f17e1b3-797d-4253-b90e-6101edf11423 was transferred successfully.
The personal file with the id 158c9cc8-1bb1-4582-bc2f-9e288655c2f0 was transferred successfully.
The personal file with the id 3fe52bde-ffa7-418c-9f71-d1cee4f3c4aa was transferred successfully.

lato connections l'utente destinatario riceverà delle notifiche relative alla modifica dei file da parte di System_admin


mentre andando nelle proprietà del file potrete vedere il creatore del file modificato al nuovo utente ed il file modificato da System User. 

Nei tag del file è stato aggiunto il tag "file-da-ex-dipendente" che ho aggiunto con il comando di trasferimento.